Loading...

Maria Elena Curzi, danzatrice e performer, studia presso il Renato Greco Dance Studio perfezionandosi al Duncan 3.0 con diversi docenti, tra i quali Benedetta Capanna, Alessandra Sini, Ketty Russo. Partecipa a numerosi workshop, tra i quali quelli di Claude Coldy, Michele Di Stefano, Riley Watts. Nel 2012 è invitata da Nina Dipla a Parigi a studiare presso la Ménagerie de Verre. Si forma con la Fondazione Romaeuropa nei progetti a cura di Anna Lea Antolini sull’analisi della scrittura coreografica: Iridico, DNA lab, DNA Scritture. Nel 2014 segue il Modem Pro della Compagnia Zappalà a Catania.

Laureata in DAMS, con una tesi su Anna Halprin, collabora nella mostra ‘Learning from Mrs and Mr Halprin: coreografie del quotidiano’ curando i laboratori coreutici e creando una site-specific performance alla Casa dell’Architettura.

E’ interprete per Kazuko Miyamoto, Alex Cecchetti, Balletto di Spoleto, Sandra Fuciarelli, Le Nuvole Teatro, Linda Parente, Yumi Fujitani, Hugo Verlinde, Tetsuro Fukuhara, Giorgio Rossi, Irene Borguet-Kalbusche. Ha partecipato a spettacoli di improvvisazione con differenti artisti, tra i quali Marco Ubaldi, Anthony Carcone, Roberto Bellatalla.

Dal 2011 lavora in Italia e all’estero con Luogocomune Danza, vincitore nel 2013 del bando ‘Esplorare lo spazio’ di Roma Capitale e attualmente sostenuto da CON.COR.D.A. Consorzio Coreografi Danza d’Autore. Nel 2012 debutta come coreografa al festival della scena indipendente Hangart Fest. Nel 2015 è tra i coreografi finalisti in ‘dAdA’ di Abruzzo Circuito Spettacolo. Nel 2015 il suo lavoro, apprezzato per la qualità e la fruibilità, riceve una residenza da Roberto Castello presso SPAM! rete per le arti contemporanee.

In Luogocomune Danza condivide l’ideazione, la regia e la coreografia e si occupa dell’elaborazione dei disegni luce e del montaggio sonoro coordinando lo staff tecnico.

Danzatrici